La tua attività viaggia a pieno regime o con il freno a mano tirato?

Scoprilo con TAGLIANDO d’IMPRESA

la prima guida pratica, nata da 18 anni di esperienza e oltre 598 aziende seguite, che ti segue passo a passo per:

Aumenta i margini della tua azienda

… ma lavorando sui tuoi numeri, per ottimizzare quella che hai già, vedendo finalmente rispecchiati nella cassa tutti i sacrifici che fai ogni giorno in azienda.

ATTENZIONE SPOILER:

Solo investendo nel libro “Tagliando d’impresa” riceverai tre bonus esclusivi del valore di 157€.

Si tratta della guida “La rete di sicurezza dell’imprenditore”, con al suo interno tre report che includono le preziose informazioni che normalmente vengono date in consulenza:
  • La rete di sicurezza della tua azienda”: un elenco pratico che racchiude tutte le iniziative e le assicurazioni che possono salvare la tua attività da ogni tipo di imprevisto;
  • La rete di sicurezza della tua famiglia”: tutte le operazioni e assicurazioni per proteggere te stesso e la tua famiglia dai problemi che può dover affrontare la tua attività;
  • Metti al sicuro il futuro della tua azienda: il passaggio generazionale”: come non distruggere tutto il lavoro fatto per far crescere un’azienda (e una famiglia) con il passaggio di testimone. 

M’interessa Fabiola!

con le 3 check list che troverò al suo interno
e in più i 3 bonus esclusivi del valore di 157€
per soli 27€ spedizione inclusa

Sia che la tua attività viaggi a pieno regime o col freno a mano tirato…

è il momento di fare il tagliando!

Sì, esatto, proprio come quando porti la tua automobile in officina per fare un check-up completo.

Periodicamente fai controllare a fondo la tua auto per:

  • migliorarne le prestazioni, sostituendo componenti usurate che la rallentano o la rendono meno efficiente;
  • migliorarne la sicurezza;
  • evitare guasti o malfunzionamenti che comporterebbero spese ben più elevate.

La tua azienda non è diversa da questo.

Ogni mattina si mette in moto, lavora grazie a te e ai tuoi dipendenti, erogando prodotti e servizi.

Ma tu saresti in grado di dirmi esattamente come sta funzionando la tua attività? 

Non è semplice, vero?

Veniamo risucchiati dal vortice della quotidianità, delle mille cose da fare.

Sembra che tutto dipenda da te, che tutti abbiano bisogno di te in azienda.

Non hai mai tempo per fermarti, uscire dalla porta per poterla osservare con obiettività da fuori, dall’esterno.

Per analizzare i singoli ingranaggi e capire se stanno girando al meglio o se potrebbero essere ottimizzati. Se potrebbero funzionare meglio. 

 

È da questa semplice idea che nasce Tagliando d’Impresa, un libro… ma anche una guida pratica, dove troverai tutte le istruzioni per diventare il “meccanico” della tua attività.

Perché, se c’è una cosa che ho notato in diciotto anni di attività come commercialista e curatrice fallimentare, è che spesso le aziende non riescono a sfruttare al 100% il proprio potenziale.

Perché l’azienda sembra “bloccata”,
incagliata nelle sabbie mobili?

Si parla sempre, giustamente, di investimenti, di crescita… ma la crescita deve partire da un’azienda che sta già funzionando bene, un’azienda ottimizzata, che meglio di così non potrebbe fare…  se non crescendo!

Quanto tempo della tua vita dedichi alla tua attività?

Hai deciso di fare uno dei lavori più complicati del mondo e hai creato un’impresa che è parte di te, in cui metti tutto te stesso, spesso trascurando anche la vita privata.

Hai creato un’attività che funziona nonostante tutto, nonostante la difficile situazione delle piccole e medie imprese in Italia.

I dati del Rapporto Cerved 2019 sulle PMI ci mostrano che in media queste aziende fatturano di meno e falliscono di più. 

Solo tre aziende su cinque sopravvivono ai primi cinque anni di attività, e la redditività è in calo.

Stai guidando un’auto potente, che ti è costata tanto…

ma stai guidando con il parabrezza appannato, come se ci fosse una nebbia perenne.

La tua attività va avanti, ma ti senti bloccato…

come se l’acceleratore fosse depotenziato, schiacci ma non risponde come dovrebbe.

Proprio come quando ti accorgi che nonostante continui a fatturare,

a lavorare 12, o addirittura 14 ore al giorno, in realtà:

  • i margini si assottigliano sempre di più, senti la necessità di dover intervenire da qualche parte, ma non sai da dove iniziare;

  • ti senti in stallo, ai blocchi di partenza, ma il problema è che questo immobilismo rischia di uccidere la tua impresa…

  • i soldi che rimangono sono sempre di meno e sul conto aziendale non vedi mai rispecchiati gli utili che ti aspetteresti, che sembrano essere inghiottiti da un buco nero.

  • le tasse arrivano come una ghigliottina sopra la tua testa, tanto che non sai mai se avrai abbastanza soldi per pagarle, senza dover ricorrere a qualche rischioso trucchetto, qualche escamotage suggerito da certi “guru delle tasse” che metterebbero in serio pericolo la tua attività.

  • non hai il controllo dei tuoi clienti: chi sono, perché acquistano da te, come acquisirne di nuovi senza rischiare di perdere un sacco di soldi per campagne di marketing che non capisci se poi funzioneranno realmente.

  • ormai la tua “creatura” non ti fa più prendere sonno la notte. Anche perché le leggi in Italia sono complesse, e basta poco per prendere multe pesanti che farebbero saltare in aria il lavoro di una vita.

  • sembra che non ci sia nessuno in grado di aiutarti veramente. Perché quando hai una tua attività hai delle responsabilità e delle decisioni da prendere da cui nessuno ti può sollevare. Ti ritroverai sempre solo a dover fare i conti con te stesso.

E nonostante tutti i tuoi sforzi, e tutti i soldi che hai investito sia nella tua impresa che in formazione e consulenze…

… sembra sempre che ti manchi un pezzo. 

E magari sei anche stanco di quei professionisti che ti liquidano con risposte figlie di un modo sbagliato di fare impresa.

Frasi del tipo:

— “Se cresci pagherai più tasse, non ti conviene” 

— “L’ideale è chiudere con meno utili possibili” 

— “Meglio che tieni la tua S.a.s., perché una S.r.l. costa troppo!

“Il bilancio? lo vediamo il prossimo anno, prima di pagare le tasse” 

“Marketing? ‘Comprare’ clienti? Ma da quando?

Per non parlare di tutte le volte che vendi sottocosto, non tanto come scelta strategica, ma perché in realtà nessuno ti ha mai aiutato a controllare bene tutte le voci di costo. 

Perché un’azienda ha costi visibili e costi invisibili… 

… come ad esempio i costi di acquisizione cliente, o i costi di mantenimento clienti, che se non calcolati ti fanno sballare tutte le previsioni che avevi fatto. 

Ma questi sono solo degli esempi terra terra. Ci sono tanti altri indicatori da tenere in considerazione, che se presi sottogamba ti portano in situazioni come: 

  • la banca che ti chiama per dirti che hai di nuovo sforato il fido;
  • la scarsa liquidità non sufficiente per pagare i tuoi fornitori e a volte addirittura i tuoi dipendenti;
  • i tuoi cari che ti chiedono com’è che non ci sei mai, e nonostante questo non ci sono nemmeno i soldi per le spese extra che spesso ti chiedono.

E sinceramente non è giusto che questo accada anche a te. 

Accorgersene in tempo è già un primo passo, poi bisogna intervenire.

I danni delle sabbie mobili

Questa stasi, questo blocco, il non ritrovare gli utili e i soldi in cassa come vorresti… rischiano di congelare la tua azienda, fino a farla frantumare in mille pezzi.

Non sapere se stai andando nella direzione giusta, non avere una cassa solida che ti permetta di affrontare spese impreviste, non sapere cosa tiene frenata la tua attività e non le permette di fare un salto di qualità.

Tutto questo ti lascia in bilico sul burrone.

Ogni giorno lavori per farla crescere e prosperare, ma in realtà ti sembra di correre sul posto, senza andare da nessuna parte.

E nessuno ti aiuta, nessuno ti offre un supporto concreto per uscire da questa situazione di immobilità.

Il problema è che questo ti lascia esposto a qualsiasi tipo di rischio.

La mancanza di controllo, di consapevolezza di cosa funziona e cosa potrebbe funzionare meglio, ti rende debole e non ti permette di intervenire tempestivamente in caso di necessità.

Se vedi che gli utili o la cassa sono in calo rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, devi poter capire subito a cosa è dovuto. 

Se è solo per un disallineamento delle spese (che hai magari sostenuto in anticipo rispetto allo scorso anno) o se c’è una falla.

Se c’è un settore della tua attività che imbarca acqua, che rischia di farti affondare se non trovi rapidamente la perdita.

A questo serve il tagliando. 

Ad avere una fotografia istantanea della tua attività, in maniera molto concreta e oggettiva.

La gestione aziendale non è fatta di teorie, i veri protagonisti sono numeri, che tra l’altro — se hai un’azienda — tu hai già. 

Basta che ti metti lì, con bilancio alla mano e con qualcuno che ti insegni a tirarli fuori, a leggerli, interpretarli. 

È solo in questa maniera che potrai pianificare tutto quello che succederà nella tua azienda, fino addirittura a prevedere quanti soldi avrai in cassa, fra 3, 6,12 mesi. 

Potrai controllare la tua azienda pezzo per pezzo.

Molto probabilmente hai già tutto quello che ti serve. Devi solo unire i puntini. 

Il fatto è che non si riescono a unire i puntini mentre si è in viaggio, ci riesci solo una volta arrivato a destinazione. 

Infatti quante volte quando hai raggiunto un obiettivo, ti sei guardato indietro, e ti sei chiesto come mai non eri riuscito a raggiungerlo prima, visto che era così vicino?

Già questa consapevolezza può fare tutta la differenza del mondo.

Ed è proprio quello che faremo con “Tagliando d’Impresa”, dando la precedenza alla pratica.

M’interessa Fabiola!

con le 3 check list che troverò al suo interno
e in più i 3 bonus esclusivi del valore di 157€
per soli 27€ spedizione inclusa

Perché comprare il libro “Tagliando d’Impresa”?

In quasi vent’anni di attività al fianco delle piccole e medie imprese italiane, ho avuto tra le mani tanti libri che affrontavano questo argomento.

Si parla di controllo di gestione, di leggere il bilancio, di marketing.

Si parla.

Si tratta anche di testi interessanti, che aprono le porte ad argomenti fondamentali per gestire al meglio un’azienda.

Ma quelle porte non le chiudono mai.

Arrivi alla fine del libro, ti è piaciuto, ti ha detto tante cose…

Ma cosa fai domattina appena rientri in azienda?

Come puoi mettere in pratica tutto quello che hai letto?

Questo pensiero mi ha convinto a mettere nero su bianco tutta la conoscenza che ho acquisito attraverso quella che è una lunga esperienza. Esperienza fatta seguendo in questi anni ben oltre 598 imprenditori.

Ma non volevo semplicemente raccontare il mio metodo di lavoro… 

volevo metterlo a disposizione in maniera concreta agli imprenditori stessi.

NON è un libro tecnico scritto solo per addetti ai lavori. 

NON è neanche uno di quei manuali pensati sì per gli imprenditori, ma che poi in realtà, per come sono realizzati, sono destinati a rimanere a prender polvere nella  libreria. 

Ho voluto fare una guida estremamente pratica. 

Ho raccontato la mia storia, perché anch’io sono passata attraverso dubbi, difficoltà, momenti di crisi in cui stavo per mollare tutto.

Ho dovuto affrontare una formazione continua, e accettare che non potevo fare tutto da sola per poter costruire il mio sogno e arrivare a quello che ho ottenuto ora.

Questo bagaglio di esperienze mi ha portata a creare un mio metodo, una visione a 360 gradi che abbraccia in tutta la sua complessità sia l’azienda che la figura dell’imprenditore.

Vedremo esempi di casi reali, che ho seguito durante i miei oltre vent’anni di professione. 

E soprattutto troverai 3 check-list relative a:

  • gestione di bilancio
  • marketing
  • analisi della figura dell’imprenditore. 

 

Si tratta di 59 punti, che ti permetteranno di fare un vero e proprio “tagliando aziendale”, trovando i numeri che funzionano e quelli su cui lavorare, per ottimizzare e aumentare i margini, i soldi in cassa.

Ora ti faccio una confidenza.

Non è stato semplice preparare queste check-list. 

Non è stato facile racchiudere in punti semplici e chiari tutte le procedure che vanno controllate per avere una visuale nitida dell’andamento dell’azienda.

Non potevo nemmeno creare delle liste infinite.

Avrei solo confuso le idee e creato una procedura lunga e poco efficiente.

Io volevo una lista di controllo approfondita, certo, ma fruibile, che potesse fornire una visione d’insieme precisa e puntuale in poco tempo.

Così mi sono confrontata con altri dottori commercialisti, miei colleghi. 

Volevo sapere cosa ne pensavano.

Vederli entusiasti, capire da questo confronto il loro apprezzamento, mi ha convinta a rendere le check-list disponibili a tutti.

Ho deciso così di pubblicare “Tagliando d’Impresa”, con l’intento di aumentare la consapevolezza degli imprenditori, che mettendo in pratica i 59 punti delle check- list potranno ottimizzare la loro attività.

 

Potrai finalmente veder arrivare in cassa quei soldi che meriti SENZA fare ulteriori investimenti, senza spendere un euro in più

ma lavorando su quello che hai già costruito.

Potrai:

  • non gestire più a braccio la tua azienda;

  • essere consapevole delle conseguenze di ogni tua scelta imprenditoriale;

  • non lasciare la tua impresa e di conseguenza la tua vita e quella dei tuoi cari in balia degli eventi;

  • prendere delle decisioni aziendali non solo in base ai soldi che hai oggi in cassa, ma prevedendo quelli che avrai fra 3, 6, 12 mesi;

  • non lasciarti condizionare da tutto quello che ti succede attorno e sapere come reagire nel modo più opportuno.

“Ho conosciuto la dottoressa Pietrella in un momento molto delicato della mia vita, in cui ho dovuto accettare che le cose stavano andando molto male e non me ne ero resa mai veramente conto. A fare la differenza è stato l'atteggiamento: è andata oltre le fondamentale competenze tecniche di cui avevo disperato bisogno, per diventare un supporto emotivo. Qualcuno che capiva non solo le mie esigenze professionali ma umane”.

Cinzia Pizzuti

Ti do solo un piccolo assaggio delle tematiche che affronteremo:

  • Sai che la forma giuridica che hai scelto per la tua azienda potrebbe NON essere la più adatta, soprattutto se hai scelto quella meno costosa da un punto di vista di gestione?

  • È una cosa incredibile, ma spesso mi ritrovo clienti che pagano molte più tasse del dovuto e addirittura rischiano di perdere tutto quello che hanno perché non stanno attenti ad alcuni piccoli dettagli. Ti mostrerò quali!

     

  • Business Plan, Budget economico-finanziario e per investimenti: quando e come farli, con che frequenza e come trasformarli da appunti dimenticati nel cassetto a uno degli asset più importanti per la tua azienda.

     

  • Fatture non incassate: come tenerle sempre sotto controllo per evitare di andare a pagare le tasse su importi che non hai mai incassato ed eventualmente recuperare il possibile.

     

  • Come cambiare il modo in cui gestisci la tua contabilità e soprattutto come fare per aumentare i margini.

     

  • Perché NON devi vendere quello che pensi serva al mercato, ma quello che il mercato chiede, per poi solo in seconda battuta, proporre la tua soluzione, per migliorare realmente la vita dei tuoi clienti!

     

  • Come leggere il futuro della tua azienda. Tranquillo, non serve la sfera di cristallo, ma ti bastano i flussi previsionali di cassa.

     

  • CAC, CPL, ROI, LTV, AOV… ecco come queste strane sigle non sono errori di battitura, ma sono le basi sulle quali posare le tue campagne di marketing;

     

  • La magia del marketing a risposta diretta… ovvero come trasformare un euro in 2, 4 e addirittura 9 euro;

     

  • Cosa devi conoscere dei tuoi concorrenti per anticipare le loro mosse, una dopo l’altra, tanto da fargli pensare che hai delle spie tra i loro dipendenti;

     

  • Attenzione: forse non hai soldi per fare marketing e non lo sai. Oppure forse potresti finanziare le tue campagne con i soldi dei tuoi clienti. In entrambi i casi controlla la tua situazione in base al tuo bilancio.

     

  • In più… ti farò vedere che molto probabilmente hai già più clienti di quelli che ti servono per avere un’azienda di successo.

“Ho conosciuto Fabiola nel 2004 era la mia insegnate ad un corso di formazione di Controllo di Gestione e alla fine è diventata la mia consulente. Allora ero imprenditrice artigiana avevo un piccolo calzaturificio a gestione familiare. Con 16 dipendenti. Mi ha affiancato in quella che è stata una delle decisioni più importanti della mia vita. Quella di chiudere l’azienda nel 2013 Mi è stata di gran supporto, non solo professionalmente, ma anche personalmente. Mi ha aiutata a tirar fuori il meglio di me e oggi, anche grazie a lei, sono una libera professionista, lavoro nel mondo della moda interfacciandomi con Brand internazionali e imprenditori calzaturieri e non. Apprezzo sempre quell’atteggiamento personale e non solo professionale che Fabiola e lo studio mettono nel trasferire il loro sapere con la loro consulenza per me e per la mia attività”.

Isabella Pagnanini

M’interessa Fabiola!

con le 3 check list che troverò al suo interno
e in più i 3 bonus esclusivi del valore di 157€
per soli 27€ spedizione inclusa

Ma questo era giusto un piccolo assaggio…

Un aspetto importante e di cui spesso non si parla è proprio la figura dell’imprenditore.

Tu sei il fulcro della tua azienda, tutto parte da te.

Per questo non mi sono limitata all’analisi del bilancio e del marketing.

Perché senza un lavoro su di te, su quello che vuoi dalla tua azienda, sul tuo rapporto con “gli altri”, dai dipendenti ai clienti stessi, non andremo da nessuna parte.

Il pilota è fondamentale, anche per le prestazioni della migliore auto possibile.

Nel senso che puoi fare marketing in base a quello che ti dice il bilancio e avere la migliore strategia aziendale al mondo, ma potrebbe NON servire a niente, se i tuoi valori e quelli dei tuoi collaboratori non viaggiano all’unisono. 

Proprio per questo in “Tagliando d’Impresa” è dedicato il giusto spazio per: 

  • migliorare il modo in cui parliamo a noi stessi e agli altri e come questo influenza il nostro business. Attenzione: non è un libro di motivazione!

  • ogni business si basa sulle persone. Ecco come capire se i valori della tua azienda e quelli dei tuoi dipendenti e collaboratori sono allineati oppure no e cosa significa questo.
     
  • fare impresa è una questione di testa e di lucidità. Dedichi del tempo per aumentare la tua capacità di restare lucido, per rispondere prontamente agli imprevisti che chi fa impresa affronta ogni giorno?

  • e molto, molto altro ancora…

Avere Fabiola come commercialista mi ha cambiato la vita. Nel 2006 ho aperto un bar, e grazie a lei mi dovevo occupare solo di “fare i caffè”. Aprendo una mia attività mi sono resa conto che il lato produttivo, del lavoro in se stesso, era un 20% di tutto quello che richiedeva lavorare in proprio.
Avere lei al mio fianco è stato fondamentale.
Si occupava di tutto. Ma non solo. La definisco sempre la mia “allenatrice mentale”... perché io non ero felice.

Le cose andavano bene, il lavoro al bar aumentava sempre… ma non ero felice. Parlarne con lei mi ha aiutata a capire cosa volevo veramente, dove volevo arrivare. Se non fosse stato per il suo supporto non avrei fatto la follia di vendere.

Mi ha aiutata a vendere il bar molto bene e ora ho realizzato il mio sogno: sono mastro gelataio e ho una gelateria.

Posso dire che anche in un periodo difficile come la primavera 2020, grazie ai suoi suggerimenti ho avuto un +30% di vendite portando il gelato d’asporto.

Le devo tanto, definirla commercialista è riduttivo.

Ilenia del Bianco​

M’interessa Fabiola!

con le 3 check list che troverò al suo interno
e in più i 3 bonus esclusivi del valore di 157€
per soli 27€ spedizione inclusa

Chi sono io per dirti queste cose?

Chi è l’autrice del libro Tagliando d’Impresa:

Fabiola Pietrella

Abilitata e iscritta (dal 22/03/2002) al n. 461/A dell’Albo dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Macerata e al n. 12661 All’Albo dei Revisori Contabili.

Dal 2002 ha uno studio in proprio (divenuto dal 2010 Studio Associato) in cui esercita la professione supportando in quasi vent’anni oltre 600 attività.Ad oggi ha tre sedi e venticinque collaboratori.

Opera anche come curatore fallimentare e redazione di perizie civili e penali quale CTU ( Consulente Tecnico d’Ufficio) per il Tribunale di Macerata e il Tribunale di Fermo e quelle CTP in tutta Italia.

Premio Donna Impresa 2015.

2 Premi (2013 e 2015) “Alternanza scuola – lavoro, sezione unità formative: Studi Professionali” dalla Provincia di Macerata, dalla Camera di Commercio di Macerata e dal Ministero della Pubblica Istruzione.

Docente a contratto dal 2012 e per sei anni presso l’Università degli Studi di Macerata per l’insegnamento di “Bilanci bancari e Crediti non performing”.

Partecipazione a numerosi corsi professionali tra cui coaching aziendale, una metodologia di sviluppo personale consistente nell’autocontrollo e nella gestione dello stress per il raggiungimento di un obiettivo, sia personale che privato.

Organizzatrice e relatrice di numerosi convegni accreditati dagli ordini professionali tra cui:

  • “Rapporti banche-imprese tra diritto ed economia”,  anni 2017/18/19
  • “II convegno annuale: rapporti banca e impresa fra economia e diritto”, anno 2018
  • “Uno sguardo al futuro: fatturazione elettronica e nuove frontiere di crescita e tutela per imprese, professionisti e privati”, anno 2018
  • “III convegno annuale: rapporti banca e impresa fra economia e diritto”, anno 2019
  • “Il coraggio di cambiare: un percorso di crescita finanziaria, economica e organizzativa per cambiare se stessi e la propria vita aziendale e professionale”,  anno 2019

Gli ultimi webinar a cui ha partecipato come relatrice:

  • “A Caccia di liquidità – Webinar per professionisti in quarantena”, aprile 2020
  • “Le capacità di adattamento alle nuove regole del business”,  aprile 2020 
  • “La finanza ai tempi del Covid”,  aprile 2020 
  • “Fase 2: come affrontare la riapertura delle attività”, maggio 2020 
  • “Come partecipare con successo alle aste”,  maggio 2020 
  • “Custode e Delegato nelle esecuzioni immobiliari”, giugno 2020 
  • “Start-up ed equity crowdfunding”, giugno 2020 
  • “A caccia del Bonus 110%”, giugno 2020 

Testi pubblicati:

  • Pietrella-Magi “La metamorfosi dell’impresa in crisi. Dalla legge fallimentare al Codice della Crisi e dell’Insolvenza”, anno 2019-2020 edito da Revelino

  • Pietrella-Magi “Covid-19: il prontuario delle risposte per imprese e famiglie”, 2020 edito da Revellino;
  • Pietrella “Fiscologia”, 2019 edito da Bruno Editore

La tua attività viaggia a pieno regime o con il freno a mano tirato?

Aumenta i margini della tua azienda

… ma lavorando sui tuoi numeri, per ottimizzare quella che hai già, vedendo finalmente rispecchiati nella cassa tutti i sacrifici che fai ogni giorno in azienda.

ATTENZIONE SPOILER:

Solo investendo nel libro “Tagliando d’impresa” riceverai tre bonus esclusivi del valore di 157€.

Si tratta della guida “La rete di sicurezza dell’imprenditore”, con al suo interno tre report che includono le preziose informazioni che normalmente vengono date in consulenza:
  • La rete di sicurezza della tua azienda”: un elenco pratico che racchiude tutte le iniziative e le assicurazioni che possono salvare la tua attività da ogni tipo di imprevisto;
  • La rete di sicurezza della tua famiglia”: tutte le operazioni e assicurazioni per proteggere te stesso e la tua famiglia dai problemi che può dover affrontare la tua attività;
  • Metti al sicuro il futuro della tua azienda: il passaggio generazionale”: come non distruggere tutto il lavoro fatto per far crescere un’azienda (e una famiglia) con il passaggio di testimone. 

M’interessa Fabiola!

con le 3 check list che troverò al suo interno
e in più i 3 bonus esclusivi del valore di 157€
per soli 27€ spedizione inclusa

STUDIO PIETRELLA & ASSOCIATI Via E. Salvadei, 4 62100 Macerata (MC) P.iva 01712080439